deg1

De Girolamo: Dal Parlamento no a riconoscimento diretto Palestina

“Spiace leggere che un tema così delicato come la questione che riguarda i rapporti fra Palestina e Israele sia oggetto di contesa politica, facendo passare un messaggio fuorviante. In merito è doveroso sottolineare che la mozione del PD impegna il governo ‘a promuovere il riconoscimento della Palestina’, cosa ben diversa dal riconoscimento diretto”. A dichiararlo è la capogruppo di Area Popolare (Ncd- Udc) Nunzia De Girolamo. “Per quanto riguarda la mozione Ap-Sc che, ricordo ai distratti, è stata votata anche dal Pd -  spiega De Girolamo – il testo non prevede un esplicito riconoscimento della Palestina, ma impegna il governo ‘a sostenere la tempestiva ripresa del negoziato diretto fra israeliani e palestinesi, come via maestra per la realizzazione degli accordi di Oslo’ e ‘a promuovere il raggiungimento di un’intesa politica tra Al Fatah e Hamas che, attraverso il riconoscimento dello stato di Israele e l’abbandono della violenza, determini le condizioni per il riconoscimento di uno stato palestinese’. Questi sono i fatti, il resto è mistificare la realtà”.


degirolamo1

Alleati di Caldoro ma l’Ncd pretende rispetto – Interviste al Mattino

«Alternativi al Pd, un caos le primarie»

Non vuole parlare di condizioni ma quando parla di una alleanza con Caldoro alle regionali, Nunzia De Girolamo, capogruppo di Ncd alla Camera, è molto chiara: «I patti si fanno in due, non ci saranno intese a scatola chiusa».
Perchè è così faticoso decidere un’alleanza?
«Le alleanze dovranno essere omogenee in tutte le Regioni e la Campania non sarà scissa dal Veneto. Non faremo accordi di convenienza ma sui programmi e sulle prospettive future. Con Forza Italia decideremo insieme al tavolo convocato in settimana, faremo la scelta migliore per costruire un’alternativa al Pd e a Renzi».
[continua]


IMG_0930.JPG

«Il governo non è a tempo indeterminato» – Intervista al Corriere della Sera

ROMA «No ad alleanze con il Pd, dobbiamo ricostruire il centro-destra. E anche il nostro modo di stare al governo va ridiscusso». Nunzia De Girolamo, capogruppo di Area Popolare (Ncd e Udc) alla Camera, non nasconde la sua predilezione per un’alleanza con Forza Italia alle prossime Regionali, a partire dalla Campania.
Molti suoi compagni di partito vorrebbero schierarsi con il Pd in Campania.
«Li rispetto ma sbagliano. Dico a chi è attratto dalle sirene del renzismo che le alleanze non si fanno sulla base delle convenienze ma su un’idea di futuro».
Quale futuro?
«Il mio sogno è l’unità del centrodestra. Dobbiamo costruire un’alternativa a Renzi».
[continua]


degirolamo2

NO A TENTAZIONI DI INTESA CON PD, AP COERENTE

 

VEDO SALVINI IN MINORANZA NELLA LEGA

Alleanze non vanno fatte su base convenienze ma su programmi

Roma, 19 feb. (AdnKronos) – ”Bisogna capire se la Lega è una soltanto. Salvini, Zaia, Tosi e Maroni non mi sembrano parlare all’unisono…”. Nunzia De Girolamo, capogruppo di Area popolare a Montecitorio, non chiude la porta al dialogo con il Carroccio nonostante il veto della Lega sull’Ndc per le regionali in Veneto e invita Matteo Salvini a tornare sui suoi passi per non rischiare di restare isolato nel suo partito.

[continua]